0545.26457

La MILANO di Leonardo: il CENACOLO e la VIGNA di Leonardo
ISCRIZIONI APERTE

martedì 24 gennaio 2023

Prezzo: da   116,00  Euro



MILANO CENACOLO e VIGNA 24 gennaio 2023 La MILANO di Leonardo: il CENACOLO e la VIGNA di Leonardo<br><strong><u>ISCRIZIONI APERTE</u></strong>


RICHIEDI INFORMAZIONI >



Descrizione:

In collaborazione con Università per Adulti di Lugo

Il refettorio dell’antico convento domenicano di Santa Maria delle Grazie conserva l’Ultima Cena di Leonardo da Vinci, eseguita sulla parete nord tra il 1494 e il 1498, all’epoca di Ludovico il Moro. Leonardo sceglie di rappresentare il momento dell’annuncio: “... uno di voi mi tradirà”. Questa rivelazione sconvolgente è lo spunto che permette a Leonardo di concentrare la sua attenzione sulle passioni che si scatenano nel gruppo degli apostoli all’udire l’annuncio. L’espressione dei volti, la postura dei corpi e il movimento delle mani esprimono così quei “moti dell’animo” che furono uno dei campi di indagine più importanti e innovativi nell’opera del Maestro. Il sapiente uso della prospettiva, poi, contribuisce a far sentire lo spettatore parte della scena, ricreando una continuità tra lo spazio reale del refettorio e lo spazio del dipinto. Una delle peculiarità dell’opera è data dalla tecnica utilizzata. Per rappresentare l’Ultima Cena Leonardo sperimentò una tecnica innovativa “a secco”, simile a quella utilizzata per la pittura su tavola, ideale per raggiungere i migliori effetti di luce e di ombre e ottenere il caratteristico “sfumato” nei passaggi tonali. Questa scelta, che permise a Leonardo di procedere in modo molto meditato, rese tuttavia il dipinto estremamente fragile. Infatti, a pochi anni dall’ultimazione del capolavoro, cominciarono a manifestarsi le prime forme di un degrado pittorico divenuto col tempo sempre più grave. Numerosi sono dunque i restauri che a partire dal Settecento si sono resi necessari.

Una storia dimenticata lega Leonardo da Vinci alla città di Milano: la storia di una vigna. La vigna che nel 1498 Ludovico il Moro, duca di Milano, regalò a Leonardo e intorno alla quale corrono leggende che coinvolgono il genio, le sue opere, i suoi seguaci. Nel 1498 Ludovico concede a Leonardo la proprietà di una vigna di circa 16 pertiche, che fu impiantata e coltivata nei campi in fondo al giardino della Casa degli Atellani, ultima traccia esistente dell’antico Borgo delle Grazie, il quartiere residenziale che il duca di Milano sognava per i suoi uomini più fedeli. Nell’aprile del 1500 le truppe del re di Francia sconfiggono e imprigionano il Moro e anche Leonardo lascia Milano, non smettendo mai di occuparsi della sua vigna: la riconquisterà quando i Francesi gliela confischeranno e in punto di morte, nel 1519, la citerà nel testamento, lasciandone una parte a un servitore e un’altra parte al suo allievo prediletto Gian Giacomo Caprotti, detto il Salaì.

Programma:
Ore 7.00 partenza da Lugo – parcheggio Penny Market – in pullman G.T. per MILANO.
Sosta colazione lungo il percorso. In mattinata arrivo in città e tempo libero per il pranzo.
Nel primo pomeriggio visita guidata al Cenacolo e a seguire alla Vigna di Leonardo.
Al termine delle visite ritrovo al pullman e partenza per il rientro con arrivo in serata.

N.B. Il presente programma potrebbe subire variazioni in merito all’ordine/modifica/cancellazione di visite/escursioni per cause imprevedibili al momento della sua stesura.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE minimo 20 partecipanti
Iscritti Università per Adulti € 116
non iscritti € 120

La quota comprende: viaggio in pullman G.T., prenotazione e biglietto di ingresso al Cenacolo e alla Vigna di Leonardo con visita guidata, auricolari, assicurazione medico-bagaglio, accompagnatore agenzia.

SEGNALATE IL VOSTRO INTERESSE ENTRO VENERDÌ 16/12/2022 VERSANDO L’ACCONTO DI € 50. SALDO ENTRO IL 13/01/2023




Tour operator:
© 2022 Agenzia Viaggi Zaganelli S.R.L. - Cap. Soc. € 20.400,00 - Iscr. Reg. Imprese e cod FISC/P.I. 00534000393 - REA RA N.99989 - Credits - Privacy Policy - Cookie policy -