0545.26457

FERRAGOSTO in TUSCIA
Tra borghi, parchi e vino

13-15 agosto 2021

Prezzo: 435,00  Euro



FERRAGOSTO in TUSCIA agosto 2021 FERRAGOSTO in TUSCIA <br> Tra borghi, parchi e vino


RICHIEDI INFORMAZIONI >



Descrizione:

Venerdì 13 agosto: Lugo - Bomarzo - Villa Lante - Viterbo
Ore 6.00 partenza da Lugo - parcheggio Penny Market - in pullman G.T. in direzione Viterbo (possibili carichi a Faenza, Imola e Bologna su richiesta). Sosta colazione lungo il percorso. Arrivo al SACRO BOSCO DI BOMARZO, incontro con la guida e visita del parco. A seguire pranzo prenotato. Nel pomeriggio proseguimento per Bagnaia e visita guidata della bellissima VILLA LANTE. Nel tardo pomeriggio proseguimento per l’hotel a Viterbo. Sistemazione nelle camere. Cena e pernottamento.
 Il SACRO BOSCO DI BOMARZO, conosciuto come Parco dei Mostri per la presenza di sculture grottesche disseminate in un paesaggio surreale, è il più antico parco di sculture del mondo moderno. Venne ideato e progettato dal principe Vicino Orsini e dal grande architetto Pirro Ligorio nel 1552. Il principe Vicino fece scolpire le rocce sul posto, animandole e dandogli forme, a volte minacciose e a volte suadenti, di oniriche creature. Il risultato è uno straordinario ed eccentrico “boschetto”: nei massi di peperino (la tipica pietra delle costruzioni viterbesi), affioranti dal terreno, sono scolpite enigmatiche figure di mostri, draghi, ambigui soggetti mitologici e animali esotici, alternati ad una casetta pendente, ad un tempietto funerario, a fontane, sedili ed obelischi su cui sono incisi motti e iscrizioni. Il tutto è realizzato seguendo criteri iconologici che a volte sfuggono anche ai più appassionati studiosi. Il bosco si differenzia dai giardini all’italiana e costituisce un unicum, un labirinto di silenzi, allusioni e illusioni.
 VILLA LANTE A BAGNAIA è, assieme a Bomarzo, uno dei più famosi giardini italiani a sorpresa manieristici del XVI secolo, attribuita a Jacopo Barozzi da Vignola. Nel 2011 è stata votata “Parco più bello d’Italia”. La costruzione cominciò nel 1511, ma fu portata a termine intorno al 1566 su commissione del cardinale Gianfrancesco Gambara. La villa è conosciuta come “Villa Lante”, tuttavia ha acquisito questo nome solo 100 anni dopo, nel XVII secolo, quando passò nelle mani di Ippolito Lante Montefeltro della Rovere, Duca di Bomarzo.

Sabato 14 agosto: Viterbo - Bolsena - Montefiascone - Viterbo
Prima colazione in hotel. Escursione con guida intera giornata al Lago di Bolsena. In mattinata visiteremo il borgo di BOLSENA. Tempo libero per il pranzo a Bolsena. Nel pomeriggio proseguimento per MONTEFIASCONE, visita del borgo e degustazione/merenda presso una cantina. Al termine delle visite rientro in hotel in pullman. Cena e pernottamento.
 BOLSENA è uno dei borghi più suggestivi e pittoreschi del Lazio. Sorge su un colle alle pendici dei Monti Volsini, in una bella posizione panoramica, sul versante nord-orientale dell’omonimo grande bacino vulcanico, a 350 metri sul livello del mare. Bolsena è un centro ancora fortemente legato all’agricoltura e alla pesca, divenuto un’importante e rinomata località turistica, frequentata in tutte le stagioni. Tutto questo sia per la presenza dello splendido lago e per l’atmosfera tranquilla del borgo, sia in virtù della salubrità dell’aria e delle invidiabili condizioni climatiche. Si distingue scenograficamente, sin da lontano, per l’aspetto compatto datogli dal color bruno – dal tono ora carminio ora rosato – della roccia tufacea, in cui si innesta spesso il grigio del peperino. Il centro storico è in parte medievale e in parte rinascimentale, ricco d’arte e mirabilmente conservatosi nei secoli.
 MONTEFIASCONE si erge in cima al colle più alto dei Monti Volsini, dominando la sponda sud-orientale del lago di Bolsena, a 590 metri sul livello del mare. Il borgo è situato lungo l’antica via Cassia, nel cuore di una zona agricola famosa per i suoi vini, e da qui si gode del più bel panorama su lago di Bolsena. Il borgo si costituì in epoca medioevale e conobbe periodi di grande splendore grazie alla presenza di alte cariche ecclesiastiche che qui venivano a rifugiarsi quando eserciti invasori minacciavano Roma. La Cattedrale di Santa Margherita, con la sua maestosa cupola, rappresenta il simbolo possente della cittadina. Montefiascone vanta numerosi prodotti tipici, ma la sua eccellenza sono i vini tra i quali il famoso bianco Est!Est!!Est!!! Il nome di questo famoso vino deriverebbe da una scritta (EST! sta per c’è! in italiano) che il vescovo Johannes Defuk faceva apporre dal suo collaboratore Martino sulle porte delle osterie italiane più meritevoli. Arrivato a Montefiascone, Martino fu sopraffatto dalla qualità del vino locale e la segnalò al vescovo addirittura con tripla enfasi!

Domenica 15 agosto: Viterbo - Lugo
Prima colazione in hotel e carico bagagli. In mattinata visiteremo la splendida VITERBO, città dei Papi (Piazza S. Lorenzo, esterno di Palazzo dei Papi, Cattedrale di S. Lorenzo, quartiere di San Pellegrino e VITERBO SOTTERRANEA), alla scoperta di magici luoghi, in un viaggio nella storia lungo oltre 2500 anni. Al termine della visita pranzo in ristorante. Nel pomeriggio eventuale tempo libero a Viterbo. A metà pomeriggio inizio del viaggio di ritorno con arrivo previsto in serata.
 VITERBO, la Città dei Papi, è un capoluogo di antica origine etrusca e di grandi tradizioni storiche, che conserva un assetto monumentale tra i più importanti del Lazio: aristocratici palazzi, monumenti ricchi di opere d’arte di spiccato interesse, suggestivi quartieri medievali, chiese e chiostri di varie epoche, torri slanciate ed eleganti fontane in peperino. Il nucleo storico iniziò a svilupparsi verso l’anno 1000 intorno all’antica Castrum Viterbii sul Colle del Duomo e in poco più di due secoli, raggiunse uno sviluppo talmente notevole da contendere alla vicina Roma l’onore e l’orgoglio della sede papale. È cinta da alte mura medievali merlate e da massicce torri (costruite dal 1095 al 1268), ancora oggi pressoché intatte, con accesso da 8 porte. Quest’area raccoglie, in maniera sintetica, la storia di Viterbo dai primi insediamenti fino all’epoca attuale. VITERBO SOTTERRANEA è composta da un reticolo di gallerie che si estendono sotto il centro storico e conducono fin oltre la cinta muraria. Il percorso è completamente scavato nel tufo, una roccia vulcanica che caratterizza il paesaggio attuale della Tuscia. L’origine dei cunicoli è controversa. Stando ad alcune accreditate teorie, il primo taglio nel tufo potrebbe risalire addirittura agli Etruschi. È però durante il periodo medioevale che questi luoghi assunsero la conformazione attuale: alzati, allargati ed allungati, i tunnel sotterranei diventarono un autentico labirinto fatto di passaggi segreti che servivano a mettere in comunicazione le strutture nevralgiche e strategiche di Viterbo. Le gallerie, inoltre, conducevano verso tutte le uscite principali della città e assicuravano la via di fuga ai viterbesi in caso di pericolo o di assedio. Più recentemente i sotterranei vennero sfruttati dai briganti per i loro loschi affari e nel corso della seconda guerra mondiale furono usati come rifugi antiaerei durante i bombardamenti.

N.B. Il presente programma potrebbe subire variazioni in merito all’ordine/modifica/cancellazione di visite/escursioni per cause imprevedibili al momento della sua stesura.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE minimo 20 partecipanti € 435
SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA € 50

La quota comprende: viaggio in pullman G.T., sistemazione in hotel 4*** in camere doppie con servizi e trattamento di notte/colazione, nr. 2 pranzi (1° e 3° giorno) e nr. 2 cene in ristorante (bevande incluse), guida 2 giornate intere + 1 mezza giornata, visita di una cantina con museo e degustazione/merenda a Montefiascone, auricolari, assicurazione medico-bagaglio, accompagnatore agenzia.

La quota non comprende: pranzo del 2° giorno, assicurazione annullamento viaggio (facoltativa, da confermare alla prenotazione), tassa di soggiorno, ingressi, mance e quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

ISCRIZIONI da SUBITO con acconto di € 130. SALDO entro il 16/07/2021

Penali applicabili in caso di rinuncia al viaggio:
- 25% dall’iscrizione fino a 21 giorni lavorativi prima della partenza
- 50% da 20 a 11 giorni lavorativi prima della partenza
- 75% da 10 a 3 giorni lavorativi prima della partenza
- 100% dopo tale data o no show




Tour operator:
© 2021 Indaco Web Solutions - Agenzia Viaggi Zaganelli S.R.L. - Cap. Soc. € 20.400,00 - Iscr. Reg. Imprese e cod FISC/P.I. 00534000393 - REA RA N.99989 - Privacy Policy - Cookie policy -