0545.26457

COMACCHIO e MESOLA
Tra terra e acqua

sabato 15 maggio 2021

Prezzo: 49,00  Euro



COMACCHIO e MESOLA MAGGIO 2021 COMACCHIO e MESOLA <br> Tra terra e acqua


RICHIEDI INFORMAZIONI >



Descrizione:

Comacchio, la “piccola Venezia”, è una città lagunare che incanta. Una luce soffusa ricorda la vicinanza con il mare, la cui luce inonda gli spazi urbani, alimentata dalle superfici quiete dei canali. Scrigno di particolari bellezze naturalistiche e testimonianze storiche, Comacchio, è un piccolo centro che nasce e vive tra terra e acqua.
Mesola, elegante “delizia” Estense, è il punto di partenza della Riserva Naturale del Gran Bosco della Mesola in cui vive protetto il Cervo delle Dune.

Programma
Ore 8.00 partenza da Lugo in pullman G.T. per Comacchio.
Arrivo a Comacchio e inizio della passeggiata guidata nel centro.
Dal Ponte degli Sbirri si gode la vista più bella: da una parte l’Antico Ospedale degli Infermi dall’altra l’ottocentesco Palazzo Bellini e il celebre Trepponti, simbolo di Comacchio. Dal Porticato dei Cappuccini, che conduce al Santuario di Santa Maria in Aula Regia si accede all'antica Manifattura dei Marinati, perfettamente ristrutturata e tornata in funzione, dove si trova la “Sala dei fuochi”, con 12 camini per la cottura allo spiedo delle anguille prima della marinatura. Testimonianza dell’attività marinara è l’Antica Pescheria, un bellissimo edificio del XVII secolo, oggi sede del mercato giornaliero del pescato. Edifici storici di rilievo sono poi l'antica Cattedrale di San Cassiano, la Loggia del Grano e la Torre dell’Orologio.
Pranzo libero (pranzo facoltativo in ristorante).
Nel pomeriggio proseguimento in pullman per Mesola per breve visita guidata.
Mesola, al confine tra Veneto ed Emilia-Romagna, nacque grazie alle bonifiche intraprese nel XVI secolo dagli Estensi. L’area, occupata dal mare fino al X secolo, fu acquistata dalla Casa d’Este alla fine del Quattrocento per costruirvi una delle dimore di campagna, denominate “delizie”. Il borgo si è sviluppato attorno all'elegante e maestosa mole del Castello Estense, voluto da Alfonso II alla fine del '500, al limitare di quella che era un tempo la vasta tenuta di caccia, ora riserva naturale del Gran Bosco della Mesola in cui vive protetto il Cervo delle Dune. Il maniero mostra oggi una singolare pianta quadrangolare, delimitata agli angoli da torri merlate. È circondato da quelli che un tempo erano gli edifici di servizio destinati al personale di corte, alle scuderie ed ai magazzini. Dal castello, un tempo partivano mura di oltre 12 km di lunghezza che delimitavano la Tenuta della Mesola, includendo un bosco nel quale gli Estensi si dilettavano a cacciare. Mesola è oggi un punto di riferimento per scoprire la natura del Parco del Delta del Po.
Al termine della visita ritrovo al pullman e rientro a Lugo.

N.B. Il presente programma potrebbe subire variazioni in merito all’ordine/modifica/cancellazione di visite/escursioni per cause imprevedibili al momento della sua stesura.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE minimo 15 partecipanti € 49

Pranzo facoltativo € 32 (BIS DI PRIMI: risotto di pesce e penne ai frutti di mare - SECONDO: grigliata con sogliola, anguilla e spiedino di seppie e gamberi – CONTORNO + ½ acqua, ¼ vino e caffè.

La quota comprende: viaggio in pullman G.T., visita guidata con auricolari (intera giornata – visite solo esterne), assicurazione medico-bagaglio, accompagnatore agenzia.




Tour operator:
© 2021 Indaco Web Solutions - Agenzia Viaggi Zaganelli S.R.L. - Cap. Soc. € 20.400,00 - Iscr. Reg. Imprese e cod FISC/P.I. 00534000393 - REA RA N.99989 - Privacy Policy - Cookie policy -