0545.26457 - 0545.26443

LOMELLINA

1-3 maggio 2020

Prezzo: da   315,00  Euro



LOMELLINA maggio 2020 LOMELLINA <br>


RICHIEDI INFORMAZIONI >



Descrizione:

La Lomellina prende forma dove terra e acqua s’incastrano come tessere di un enorme mosaico. Questo paesaggio geometrico si estende a poca distanza da Milano e Pavia, una regione storico-geografica compresa tra il Sesia a ovest, il Po a ovest e a sud, il Ticino a est e il Basso Novarese a nord, prima che la pianura lombarda ceda il posto a quella piemontese. La coltura del riso ha reso l’area famosa in tutto il mondo, ma qui, sospesi tra le risaie e il cielo, ci sono innumerevoli tesori da scoprire.

Venerdì 1 maggio: Lugo - Lomellina
Castello Beccaria, Pieve di Velezzo e Lomello
Ore 5.00 partenza da Lugo (parcheggio Penny Market) in pullman G.T. in direzione Lomellina. Sosta colazione lungo il percorso. In mattinata arrivo a PIEVE DEL CAIRO, incontro con la guida e visita del Castello Beccaria. Il Castello Beccaria è una delle 60 strutture castrensi che si trovano nei comuni lomellini. Chiamato Castello Beccaria dal nome della famiglia pavese che nel XII secolo eresse il primo torrione di avvistamento, fu successivamente ricostruito e ampliato - probabilmente ad opera dei Visconti - nel Trecento. Oggi il castello è di proprietà della Famiglia Maccarini che lavora attivamente per la sua valorizzazione. La dimora è stata uno dei set della serie televisiva “I Medici”. Trasferimento a VELEZZO LOMELLINA per il pranzo prenotato presso un agriturismo immerso nella campagna Lomellina. Nel pomeriggio visita alla Pieve, edificio del X secolo, e trasferimento a LOMELLO per la vista del borgo. Lomello è il borgo storicamente più importante dell’intera Lomellina, il paese che alla Lomellina ha dato il nome. Villaggio celtico e poi romano, sulla via che conduceva alle Gallie, Lomello ha avuto importanza strategica nella storia della regione. È ricordato dall’illustre storico longobardo Paolo Diacono quale luogo d’incontro tra la principessa bavara Teodolinda ed il suo secondo marito Agilulfo, che si sposarono in Santa Maria Maggiore che costituisce, insieme al Battistero di San Giovanni ad Fontes, uno dei più suggestivi monumenti medievali di Lombardia. Molto interessante anche il Museo degli Stucchi, conserva alcuni significativi frammenti dell’originaria decorazione a stucco della Basilica, risalente ad epoca romanica. Proseguimento in autobus per l’hotel in zona Vigevano. Sistemazione nelle camere. Cena e pernottamento.

Sabato 2 maggio: Lomellina
La via francigena in Lomellina: Robbio e Sant’Angelo, Breme e Sartirana.
Prima colazione a buffet in hotel. Incontro con la guida e partenza per ROBBIO. La visita alle chiese di Robbio permette un excursus sulla tematica dei pellegrinaggi religiosi, grazie alla presenza di edifici d’età romanica di pregio, ovvero testimonianze antiche dei luoghi di culto e di ospitalità frequentate dai pellegrini in viaggio verso la città eterna. Visita guidata alla Chiesa di S. Valeriano priorato cluniacense, alla Chiesa di San Pietro, con il prezioso portale in cotto e gli affreschi dell’interno. Trasferimento a SANT’ANGELO LOMELLINA e visita alla Chiesa di San Rocco, che conserva un ciclo d’affreschi su Santa Caterina d’Alessandria, luogo d’accoglienza per i pellegrini che transitavano sulla Via Francigena. La leggenda vuole che durante la terribile peste nera del 1348 qui si sia fermato san Rocco proveniente da Piacenza e diretto a Novara per curare gli appestati. Trasferimento a BREME per il pranzo prenotato in una tipica trattoria dove gustare i piatti della tradizione. Nel pomeriggio visita ai resti dell’Antico Priorato di San Pietro, edificato da Donniverto, ultimo abate di Novalesa e primo di Breme, dove è possibile ammirare la cripta della Chiesa di San Pietro, edificio datato al X secolo. È visitabile anche la cosiddetta cucina dei frati, ambiente risalente al XVII secolo, che consente di comprendere le antiche usanze culinarie. Trasferimento a SARTIRANA per la visita guidata all’azienda agricola settecentesca definita “La Pila”. La Lomellina si caratterizza per la presenza di risaie che, in un alternarsi di stagioni dai mille colori, regalano il loro frutto più prezioso: il riso. E proprio per ospitare il cereale appena raccolto, sul finire del XVII secolo, nasce La Pila, vera e propria opera dell’ingegno umano: grandi saloni, pavimenti e soffitti costituiti da tavelle di cotto, muri con tempere di stoccaggio, capriate in legno e vespai areati costituiscono i principali elementi architettoniche di questa struttura che, in epoca più recente (XIX secolo) si è arricchita integrando un rarissimo mulino a ruota orizzontale, alimentato dalle acque del Roggione di Sartirana. Il nome “pila” deriva dal processo di pilatura all’interno del ciclo di lavorazione del riso.
N.B. Se possibile, visita al Castello Visconteo di Sartirana, fatto costruire alla fine del XIV secolo da Gian Galeazzo Visconti. Nel XVI secolo, il Castello fu trasformato in una comoda residenza dalla famiglia dei Gattinara e prese le sembianze odierne. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

Domenica 3 maggio: Lomellina - Lugo
Lavori contadini: dal Museo Contadino di Frascarolo all’Azienda Agricola Zerbi di Pieve Albignola
Prima colazione a buffet in hotel. Carico bagagli e partenza per FRASCAROLO, per la visita guidata al Museo del Contadino. Di fronte al Castello di Frascarolo, nobile maniero d’età Viscontea appartenuto alla famiglia dei Beretta, è possibile ammirare una delle più interessanti collezioni di attrezzi, utensili ed arredamenti ascrivibili tra Ottocento e Novecento e riferibili alla vita contadina. Trasferimento presso un’azienda agricola lomellina per visita e possibilità di acquistare prodotti tipici. Al termine della visita, pranzo prenotato presso l’azienda agricola. Nel pomeriggio, inizio del viaggio di ritorno con arrivo previsto in serata.

N.B. L’itinerario potrebbe essere parzialmente modificato o invertito per cause tecniche o motivi imprevedibili: il contenuto delle visite e dei servizi rimarrà comunque inalterato.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
minimo 35 partecipanti
iscritti Università per Adulti € 315
non iscritti € 330

minimo 25 partecipanti
iscritti Università per Adulti € 340
non iscritti € 355

Supplemento camera singola € 45

Assicurazione annullamento viaggio € 20 (da confermare alla prenotazione)
N.B. L’ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO VIAGGIO NON COPRE LE RECIDIVE DI MALATTIE CRONICHE/PREESISTENTI.

La quota comprende:
• viaggio in pullman G.T.
• sistemazione in hotel 3*sup. in camere doppie con servizi e trattamento di notte-colazione
• nr. 3 pranzi in agriturismo + nr. 2 cene in ristorante – bevande incluse
• guida per le visite indicate in programma
• auricolari compresi con minimo 30 partecipanti
• assicurazione medico-bagaglio
• accompagnatore agenzia

La quota non comprende: ingressi, tassa di soggiorno, mance e quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”.

 Forfait ingressi, tassa di soggiorno e mancia autista (da saldare sul pullman): € 30

ISCRIZIONI da SUBITO con acconto di € 110. SALDO entro il 01/04/2020.

Penali applicabili in caso di rinuncia al viaggio:
- 25% dall’iscrizione fino a 21 giorni lavorativi prima della partenza
- 50% da 20 a 11 giorni lavorativi prima della partenza
- 75% da 10 a 3 giorni lavorativi prima della partenza
- 100% dopo tale data o no show




Tour operator:
© 2020 Indaco Web Solutions - Agenzia Viaggi Zaganelli S.R.L. - Cap. Soc. € 20.400,00 - Iscr. Reg. Imprese e cod FISC/P.I. 00534000393 - REA RA N.99989 - Privacy Policy - Cookie policy -